La pace d’oriente:

il dattero

Il nome daktilos significa “dito” per la forma stretta e allungata che ricorda appunto quella di un dito.

Originari del Medioriente, i datteri rappresentano un alimento fondamentale nell’alimentazione di numerose culture.

L’importanza di questo alimento è notevole, tanto che secondo gli egizi la sua palma è simbolo di fertilità, e per la tradizione cristiana le sue foglie sono invece simbolo di pace e richiamano l’entrata di Gesù a Gerusalemme.

Nonostante il loro periodo di raccolta sia tra agosto e settembre, i datteri sono conosciuti soprattutto durante il periodo invernale.

Esattamente a Natale quando li vediamo in quantità proposti nei supermercati, nei cesti natalizi e sulle nostre tavole festose.

I datteri però non sono solo uno sfizio post abbuffata natalizia ma sono, invece,  un valido aiuto per il nostro organismo.

La differenza principale tra quelli freschi e quelli secchi sta sostanzialmente nella quantità di zuccheri che contengono.

I datteri freschi, infatti, più difficili da trovare in commercio, hanno una forma liscia e cilindrica, sono meno calorici (circa 140 kcal/100gr) e più ricchi di vitamine ed è proprio per questo che vengono consumati quotidianamente come frutta nelle regioni d’origine.

Quelli secchi invece si presentano di colore più scuro, con la pelle più raggrinzita ed essendo spesso ricoperti di zucchero risultano anche più calorici (circa 280kcal/100gr).

Sebbene siano sconsigliati in una dieta ipocalorica, i datteri possiedono numerose proprietà che vale la pena ricordare:

Sono energizzanti

Antinfiammatori

Aiutano il sistema nervoso

Fanno bene alla mente

Contribuiscono ad abbassare il colesterolo cattivo

Sono un rimedio per la stipsi

Facilitano l’accrescimento di agenti patogeni

Aiutano a prevenire l’osteoporosi

Sono fonte di ferro

Fanno bene agli occhi, a naso e bocca

SAI CHE..?

Una sola palma da dattero arriva a produrre fino a 50 kg di frutti all’anno e può crescere fino ad un’altezza di 30 metri

Condividi questa esperienza con i tuoi amici!

By Federica Vitali

Food Blogger

Articoli Correlati

Nel bene e nel male, finchè galletta non ci separi

Ormai c’è poco da dire, è inutile negarlo, stiamo diventando tutti super fitness.

Il miele: all'origine del mondo

La storia del miele affonda le sue radici in secoli assai lontani.

Albicocca secca - una risorsa minerale

L’albicocca secca si contraddistingue per la sua caratteristica di mantenere inalterata la quantità di sali minerali presente nel frutto fresco.

Cacao - Cibo degli Dei

Il cacao è un alimento che non smette di incuriosire e di appagare.

Nel bene e nel male, finchè galletta non ci separi

Ormai c’è poco da dire, è inutile negarlo, stiamo diventando tutti super fitness.

Il miele: all'origine del mondo

La storia del miele affonda le sue radici in secoli assai lontani.

Albicocca secca - una risorsa minerale

L’albicocca secca si contraddistingue per la sua caratteristica di mantenere inalterata la quantità di sali minerali presente nel frutto fresco.

Cacao - Cibo degli Dei

Il cacao è un alimento che non smette di incuriosire e di appagare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi